View Issue Details

IDProjectCategoryView StatusLast Update
0002843phpList 3 applicationCampaign Send Processpublic04-04-05 00:59
Reportershining 
PrioritynormalSeveritymajorReproducibilityalways
Status resolvedResolutionno change required 
Product Version2.9.6 
Target VersionFixed in Version 
Summary0002843: mailformed boundary
DescriptionI will try to be very clear in my description.
We are runing Linux, Apache, PHP, MySQL.
We are behind a firewall i dont know what kind, but im sure that our smtp server are on AIX system.
I change the settings of all the user to recive html email.
Sending an html email the behavier is this:
The mail sent to the mailbox inside the intranet everything is ok, mail arrive perfect.
Mail sent outside comes corrupted. As u can se in the following information
- the boundary is changed the right one should be _d26aedff448c7c6b3312aa28325fbee9 instead is replaced with Boundary_(ID_W4qf9mg+UF6dgy/u4marrw) and is added the last line --Boundary_(ID_W4qf9mg+UF6dgy/u4marrw)--
- the charset is malformed defined infact is charset"iso-8859-1" instead of charset="iso-8859-1"
Please help me to fix this error
I think is something related with the CRLF problem on unix platform but im newbie on SMTP.
Thanks for your help
Additional InformationReturn-Path: <xxxxxxxxxxxxxxxxx@mydomain>
Received: from mail-ext1.mydomain (xxx.xxx.xxx.xxx) by ms005msg-mx.fastwebnet.it (yyy.yyy.yyy.yyy)
        id 41FFB23F00843B2D for xxxxxxxxxxxxxxxxx@reciverdomain; Fri, 1 Apr 2005 17:30:00 +0200
Received: from TMMAILEXT2 ([zzz.zzz.zzz.zzz])
 by mail-ext1.mydomain (Sun Java System Messaging Server 6.2-1 (built Feb 24
 2005)) with ESMTP id <0IE900LENXEVKQ00@mail-ext1.mydomain> for
 xxxxxxxxxxxxxxxxx@reciverdomain; Fri, 01 Apr 2005 17:23:19 +0200 (CEST)
Received: from mail-int2.mydomain ([ttt.ttt.ttt.ttt]) by TMMAILEXT2 with InterScan
 Messaging Security Suite; Fri, 01 Apr 2005 17:31:47 +0200
Received: from intrastat1.mydomain ([vvv.vvv.vvv.vvv])
 by mail-int2.mydomain (Sun Java System Messaging Server 6.2-1 (built Feb
 242005)) with ESMTPS id <0IE900KO1XP6PP50@mail-int2.mydomain>
 forxxxxxxxxxxxxxxxxx@reciverdomain; Fri, 01 Apr 2005 17:29:30 +0200 (CEST)
Received: from intrastat1.mydomain (localhost [127.0.0.1])
 by intrastat1.mydomain (8.12.8/8.12.8) with ESMTP id j31FYTtE000515
    for<xxxxxxxxxxxxxxxxx@reciverdomain>; Fri, 01 Apr 2005 17:34:29 +0200
Received: (from apache@localhost) by intrastat1.mydomain (8.12.8/8.12.8/Submit)
 id j31FYTtH000513; Fri, 01 Apr 2005 17:34:29 +0200
Date: Fri, 01 Apr 2005 17:34:29 +0200
From: xxxxxxxxxxxxxxxxx@mydomain
Subject: ultimo
To: xxxxxxxxxxxxxxxxx@reciverdomain
Errors-to: xxxxxxxxxxxxxxxxx@mydomain
Message-id: <200504011534.j31FYTtH000513@intrastat1.mydomain>
MIME-version: 1.0
X-Mailer: PHPlist v2.9.4
Content-type: multipart/alternative;
 boundary="Boundary_(ID_W4qf9mg+UF6dgy/u4marrw)"
Precedence: bulk
X-MessageId: 811
X-ListMember: xxxxxxxxxxxxxxxxx@reciverdomain
X-imss-version: 2.024
X-imss-result: Passed
X-imss-scores: Clean:3.84825 C:2 M:3 S:5 R:5
X-imss-settings: Baseline:1 C:1 M:1 S:1 R:1 (0.0000 0.0000)
List-Owner: <mailto:xxxxxxxxxxxxxxxxx@mydomain>
List-Subscribe: <http://intrastat1.mydomain/PHPlists/?p=subscribe>
List-Unsubscribe: <http://intrastat1.mydomain/PHPlists/?p=unsubscribe&uid=49
    83e0990a7967dbf3e03b05de0435ed>
List-Help: <http://intrastat1.mydomain/PHPlists/?p=preferences&uid=4983e0990
    a7967dbf3e03b05de0435ed>
X-NAS-Classification: 0
X-NAS-MessageID: 1430
X-NAS-Validation: {9A55C70A-3562-4157-A077-98DDCB298E51}

--_d26aedff448c7c6b3312aa28325fbee9
Content-Type: text/plain; charset"iso-8859-1"
Content-Transfer-Encoding: quoted-printable

per scaricare la newslewtter in formato rtf
{../rtf/newsletter30032005.rtf} NEWSLETTER DEL SISTAN n. 16
30 MARZO 2005 /L'Ufficio della Segreteria centrale del Sistan invia
la newsletter in formato elettronico, con periodicità mensile, ad
operatori degli uffici di statistica, docenti, esperti, leader
d'opinione interessati al Sistema statistico nazionale e a chi si
registra compilando la scheda d’iscrizione
{http://www.sistan.it/newsletter/insertanag.php} on line.
Per cancellarsi, inviare un'e-mail vuota a cancnews@mydomain
{mailto:cancnews@mydomain}.
Indirizzare suggerimenti, critiche, segnalazioni, informazioni a
giornale@mydomain {mailto:giornale@mydomain}. /

Editoriale. Procedure per la predisposizione del Programma statistico
nazionale {#Primo}
Ocse: Factbook 2005 sulle tendenze economiche, sociali e culturali
{#Secondo}
Indagine del MIUR sul successo scolastico degli alunni stranieri
{#Terzo}
Isae: Rapporto sull'attuazione del federalismo {#Quarto}
In breve... {#Breve}

 *EDITORIALE
PROCEDURE PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE *
Il seminario
{http://www.mydomain/JSP/documento_foglia.jsp?URLDocOrig=../Eventi/seminario2rat.htm&URLDocConv=../Eventi/seminario2rat.htm_cvt.htm&PathProvenienza=%3cA+class=%22Verdana10Nero%22+target=%22_top%22+href=%22/index.htm%22%3eHome+page%3c/A%3e}
svoltosi il 15 marzo 2005 presso l'Istat con l'obiettivo, tra
l'altro, di individuare proposte di soluzione alle problematiche che
rendono l'iter di formalizzazione del Psn particolarmente complesso
ed eccessivamente dilatato nel tempo, ha visto una considerevole
partecipazione di addetti ai lavori.
E' stata illustrata la normativa che disciplina il Programma,
mettendo bene in evidenza l'evoluzione e le criticità che si sono
sviluppate nel tempo e che attualmente si riscontrano nelle diverse
fasi.
Il dibattito, ampio e articolato, ha focalizzato alcune priorità da
affrontare sia nelle fasi del Psn gestite all'interno dell'Istat sia
in quelle esterne all'Istituto, necessarie per la sua
formalizzazione. Relativamente alle prime sembra opportuna una
rivisitazione del ruolo dei circoli di qualità. Nati come momento di
incontro dei produttori delle statistiche ufficiali e successivamente
abilitati da apposito statuto ad accogliere la domanda degli
utilizzatori, essi assolvono, tra l'altro, una funzione di ascolto
della domanda di informazione, anche se tale funzione esige ancora di
essere resa omogenea per i diversi circoli.
Per i passi procedurali esterni, i punti critici sono costituiti sia
dal tempo occorrente per il rilascio del parere da parte del Garante
per la privacy, sul quale occorrerebbe un intervento normativo ad
hoc, che da quello impiegato per la pubblicazione del DPCM e del DPR,
per la quale non risultano prefissate scadenze precise. *OCSE:
FACTBOOK 2005 SULLE TENDENZE ECONOMICHE, SOCIALI E CULTURALI *
L'Ocse ha pubblicato il primo Factbook
{http://taddeo.sourceoecd.org/vl=5725984/cl=49/nw=1/rpsv/factbook/}
annuale su 100 indicatori economici, sociali e culturali.
"Comprendere le tendenze economiche, sociali ed ambientali mondiali
in una visione globale": è l'obiettivo che l'Ocse si propone con la
nuova pubblicazione che offre, attraverso una selezione ragionata
delle sue banche dati statistiche, uno spaccato comparativo delle
realtà dei trenta paesi aderenti. I dati, disponibili in cartaceo e
on-line, sono accompagnati da analisi esplicative, in particolare sul
grado di comparabilità dei dati internazionali e da grafici di facile
lettura per confrontare le tendenze di lungo periodo di diversi
fenomeni a livello internazionale. Popolazione, trend macroeconomici,
prezzi, mercato del lavoro, energia, educazione sono tra i temi
analizzati nel Factbook. Per ognuno di essi viene messa in evidenza
la posizione di ciascun paese Ocse in relazione agli altri. Per la
maggior parte degli indicatori vengono presentati i dati più recenti,
oltre a una serie storica di almeno 10 anni. Il Factbook presenta
anche proiezioni sulle future linee di tendenza in aree come
invecchiamento della popolazione, economia e ambiente.
Il Rapporto è stato illustrato all'Università Bocconi di Milano nel
corso della tavola rotonda
{http://www.mydomain/JSP/documento_foglia.jsp?URLDocOrig=..%2FEventi%2FBocconi-OECD.htm&URLDocConv=..%2FEventi%2FBocconi-OECD.htm_cvt.htm&PathProvenienza=%3CA+class%3D%22Verdana10Nero%22+target%3D%22_top%22+href%3D%22%2Findex.htm%22%3EHome+page%3C%2FA%3E+%252}
/Come valutare la performance di un paese/.

 *INDAGINE DEL MIUR SUL SUCCESSO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI STRANIERI*
Il Ministero dell'Istruzione, università e ricerca, dopo aver
consolidato il metodo di rilevazione della popolazione di alunni
stranieri con l'indagine annuale /Alunni con cittadinanza non
italiana/, ha elaborato una nuova ricerca per una conoscenza
approfondita della scolarità degli alunni stranieri. L' indagine
{http://www.istruzione.it/mpi/pubblicazioni/2005/documenti}, /Insieme
al traguardo: indagine sul successo scolastico degli alunni con
cittadinanza non italiana/ ha evidenziato il costante minore successo
scolastico degli allievi stranieri nei diversi ordini di scuola,
soprattutto in quella secondaria dove più di un alunno su quattro non
viene promosso. Il divario tra i tassi di promozione degli allievi
stranieri e di quelli italiani è di 3,36 punti nella scuola primaria,
di 7,06 nella secondaria di primo grado e di ben 12,56 nella scuola
secondaria di secondo grado. Il quadro di tale divario sul territorio
è molto disomogeneo: Friuli Venezia Giulia (per la scuola primaria);
Emilia Romagna (per la scuola primaria di secondo grado ) e Piemonte
(per la scuola secondaria), regioni con presenza straniera
percentualmente significativa, sono quelle che presentano il divario
minore tra esiti scolastici di alunni italiani e stranieri. Nella
consapevolezza della difficoltà di giungere ad una piena integrazione
degli allievi stranieri, di cui l'insuccesso scolastico è la spia più
significativa, il rapporto del Miur, anche sulla base delle
esperienze condotte in altri paesi europei ad immigrazione più
consolidata, sottolinea la necessità di "giocare d'anticipo", cioè
individuare misure efficaci e tempestive per l'inserimento dei
bambini nella realtà linguistica e culturale del Paese.

 *ISAE: RAPPORTO SULL'ATTUAZIONE DEL FEDERALISMO*
Alla sua terza edizione, il Rapporto
{http://www.isae.it/rapp_fed_web_feb05.pdf} è stato presentato il 24
febbraio. Alla discussione, coordinata dal presidente Majocchi, hanno
partecipato docenti universitari ed esperti della materia. Il
Rapporto dà conto del grado di attuazione delle innovazioni
costituzionali introdotte nel 2001, approfondisce le maggiori
problematiche legate a tale complesso processo di implementazione e
affronta alcune questioni cruciali, tra cui: il conflitto
Stato-Regioni sulla ripartizione dei rispettivi ruoli nell'esercizio
delle funzioni legislative, evidenziato dal ruolo assunto dalla Corte
Costituzionale nel dirimere le controversie tra i diversi livelli di
governo; la mancata attuazione del d.lgs n. 56/2000, che costituiva
un primo embrione di federalismo fiscale.
In tale quadro, è proseguito l'iter del disegno di legge che prevede
nuove modifiche alla seconda parte della Costituzione; di particolare
rilevanza l'introduzione del Senato federale, la
costituzionalizzazione della Conferenza Stato-Regioni, una nuova
formulazione dell'art. 117. Il Rapporto presenta anche una
quantificazione aggiornata delle risorse finanziarie che in caso di
attuazione del federalismo passerebbero dallo Stato alle Autonomie
locali.

 **IN BREVE... ** *Istituto internazionale di statistica-Isi *
La 55a sessione dell'Isi si tiene a Sydney, in Australia, dal 5 al 12
aprile 2005. La sessione {http://www.tourhosts.com.au/isi2005/} è
aperta a tutti i soggetti che si interessano di statistica, in
particolare ai membri dell'Isi e delle sue sezioni. *Forum P.a. 2005*

Sono aperte le iscrizioni alla 16a mostra/convegno
{http://www.forumpa.it/forumpa2005/home/home.html} dei servizi ai
cittadini e alle imprese, in programma alla Fiera di Roma dal 9 al 13
maggio; tema guida di questa edizione è /La Pubblica amministrazione
per la qualità della vita/. Anche questo'anno il Sistan parteciperà
con un proprio spazio espositivo all'interno dello stand Istat,
ospitando prodotti e servizi significativi degli enti del Sistema
statistico nazionale.

 *Regione Lombardia: /Annuario statistico regionale 2004/ *
L' annuario
{http://www.ring.lombardia.it/asrnews/newsasrgennaio-febbraio2005.pdf},
realizzato dalla regione, dall'Unioncamere Lombardia e dall'Istat,
presenta un panorama informativo dettagliato sulla regione, provincia
per provincia, nonché un quadro di sintesi della regione e la sua
collocazione nel contesto nazionale ed europeo.

 *8a Conferenza italiana utenti Esri*
Si svolge a Roma il 20 e 21 aprile, presso l'Auditorium del Massimo
(Via Massimiliano Massimo 1), la manifestazione
{http://www.esriitalia.it/conferenza2005/} organizzata
dall'/Environmental systems research institute/ (Esri). Si articolerà
in sessioni applicative e tematiche, workshop, poster session e
tavole rotonde; tra i temi in programma: pianificazione, sviluppo &
marketing del territorio, geostatistica & geomarketing, ricerca &
modelli per il territorio e banche dati.

 *Terza giornata nazionale dell'economia*
Si celebra il 9 maggio la terza giornata nazionale dell'economia
{http://www.unioncamere.it/Unioncamere_gestione/allegati/com_marzo_premi.doc}:
a Roma, presso la sede di Unioncamere {http://www.unioncamere.it/}, e
in contemporanea nelle sedi camerali delle province. In tale
occasione sono assegnati i premi Unioncamere 2005 per la giovane
impresa innovativa, per l'azienda longeva e di successo e all'impresa
per la responsabilità sociale.

 */Analisi statistica territoriale della Provincia di Ancona 2003/*
E' stata pubblicata la 7a edizione del volume
{http://www.gruppostatistica.ancona.it/annuario.htm} curato dal
Gruppo di lavoro permanente in materia statistica presso l'ufficio
territoriale del Governo-prefettura di Ancona, con allegato un cd-rom
che consente di approfondire le sezioni di interesse.

 *EuropP.A. Salone delle Autonomie locali*
Si svolgerà a Rimini Fiera dal 22 al 25 giugno la 5a edizione del
Salone {http://www.euro-pa.it/introduzione.htm}, appuntamento
nazionale interamente dedicato al mondo delle Autonomie locali. La
manifestazione presenta una ricca rassegna espositiva e una completa
sezione congressuale con oltre 100 appuntamenti tra convegni,
seminari, workshop e tavole rotonde.

 *Sis: Cladag 2005*
La riunione {http://www.cladag2005.unipr.it/} scientifica del gruppo
Classificazione e analisi dei dati (Cladag) della Società italiana di
statistica si svolgerà dal 6 all'8 giugno 2005 presso la facoltà di
Economia dell'Università degli Studi di Parma; è rivolta a tutti gli
studiosi di analisi dei dati, classificazione, analisi statistica
multivariata e statistica computazionale.

 */Il Veneto si racconta/*
Il primo rapporto
{http://statistica.regione.veneto.it/Pubblicazioni/RapportoStatistico2004/}
statistico 2004, disponibile on line, curato dalla Direzione sistema
statistico regionale della regione Veneto, si incentra soprattutto
sull'analisi delle principali tematiche socio economiche del regione.




------------------------------------------------------------------------
IntraStat - Neologoi (Servizio Comunicazioni e Newsletter Istat)
U.O. DCMT/B - xxxxxxxxxxxxxxxxx@mydomain
Tel. 2220/2221/2222
------------------------------------------------------------------------

Abilitazioni per l'utenza interna dell'Istat :

Per la cancellazione da questa MailingList utilizzare il seguente link :
http://intrastat1.mydomain/PHPlists/?p=unsubscribe&uid=4983e0990a7967dbf3e03b05de0435ed

Per aggiornare i propri dati utilizzare il seguente link :
http://intrastat1.mydomain/PHPlists/?p=preferences&uid=4983e0990a7967dbf3e03b05de0435ed



--
Powered by PHPlist, www.phplist.com --


--_d26aedff448c7c6b3312aa28325fbee9
Content-Type: text/html; charset"iso-8859-1"
Content-Transfer-Encoding: quoted-printable

<html><head>
        <meta content="text/html;charset=iso-8859-1" http-equiv="Content-Type">
        <title></title><style type="text/css">
</style>
</head><body><BASE target=_blank><FONT face=verdana size=2>per scaricare la newslewtter in formato ../rtf/newsletter30032005.rtf<IMG alt="Logo Sistan" src="http://www.usci.it/images/logosistan.jpg" align=right>
<H3 align=left>NEWSLETTER DEL SISTAN n. 16
<FONT size=2>30 MARZO 2005</FONT>
<HR width="80%" SIZE=3>
</H3>
<P align=justify>L'Ufficio della Segreteria centrale del Sistan invia la newsletter in formato elettronico, con periodicità mensile, ad operatori degli uffici di statistica, docenti, esperti, leader d'opinione interessati al Sistema statistico nazionale e a chi si registra compilando la http://www.sistan.it/newsletter/insertanag.php on line.
Per cancellarsi, inviare un'e-mail vuota a cancnews@mydomain.
Indirizzare suggerimenti, critiche, segnalazioni, informazioni a giornale@mydomain.


#Primo
#Secondo
#Terzo
#Quarto
#Breve

<A name=Primo>
<P align=justify><FONT color=navy>EDITORIALE
PROCEDURE PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE </FONT>

Il http://www.mydomain/JSP/documento_foglia.jsp?URLDocOrig=../Eventi/seminario2rat.htm&URLDocConv=../Eventi/seminario2rat.htm_cvt.htm&PathProvenienza=%3cA+class=%22Verdana10Nero%22+target=%22_top%22+href=%22/index.htm%22%3eHome+page%3c/A%3e svoltosi il 15 marzo 2005 presso l'Istat con l'obiettivo, tra l'altro, di individuare proposte di soluzione alle problematiche che rendono l'iter di formalizzazione del Psn particolarmente complesso ed eccessivamente dilatato nel tempo, ha visto una considerevole partecipazione di addetti ai lavori.
E' stata illustrata la normativa che disciplina il Programma, mettendo bene in evidenza l'evoluzione e le criticità che si sono sviluppate nel tempo e che attualmente si riscontrano nelle diverse fasi.
Il dibattito, ampio e articolato, ha focalizzato alcune priorità da affrontare sia
e all'interno dell'Istat sia in quelle esterne all'Istituto, necessarie per la sua formalizzazione. Relativamente alle prime sembra opportuna una rivisitazione del ruolo dei circoli di qualità. Nati come momento di incontro dei produttori delle statistiche ufficiali e successivamente abilitati da apposito statuto ad accogliere la domanda degli utilizzatori, essi assolvono, tra l'altro, una funzione di ascolto della domanda di informazione, anche se tale funzione esige ancora di essere resa omogenea per i diversi circoli.
Per i passi procedurali esterni, i punti critici sono costituiti sia dal tempo occorrente per il rilascio del parere da parte del Garante per la privacy, sul quale occorrerebbe un intervento normativo ad hoc, che da quello impiegato per la pubblicazione del DPCM e del DPR, per la quale non risultano prefissate scadenze precise. <A name=Secondo>
<P align=justify><FONT color=navy>OCSE: FACTBOOK 2005 SULLE TENDENZE ECONOMICHE, SOCIALI E CULTURALI </FONT>
L'Ocse ha pubblicato il primo http://taddeo.sourceoecd.org/vl=5725984/cl=49/nw=1/rpsv/factbook/ annuale su 100 indicatori economici, sociali e culturali. "Comprendere le tendenze economiche, sociali ed ambientali mondiali in una visione globale": è l'obiettivo che l'Ocse si propone con la nuova pubblicazione che offre, attraverso una selezione ragionata delle sue banche dati statistiche, uno spaccato comparativo delle realtà dei trenta paesi aderenti. I dati, disponibili in cartaceo e on-line, sono accompagnati da analisi esplicative, in particolare sul grado di comparabilità dei dati internazionali e da grafici di facile lettura per confrontare le tendenze di lungo periodo di diversi fenomeni a livello internazionale. Popolazione, trend macroeconomici, prezzi, mercato del lavoro, energia, educazione sono tra i temi analizzati nel Factbook. Per
a in evidenza la posizione di ciascun paese Ocse in relazione agli altri. Per la maggior parte degli indicatori vengono presentati i dati più recenti, oltre a una serie storica di almeno 10 anni. Il Factbook presenta anche proiezioni sulle future linee di tendenza in aree come invecchiamento della popolazione, economia e ambiente.
Il Rapporto è stato illustrato all'Università Bocconi di Milano nel corso della http://www.mydomain/JSP/documento_foglia.jsp?URLDocOrig=..%2FEventi%2FBocconi-OECD.htm&URLDocConv=..%2FEventi%2FBocconi-OECD.htm_cvt.htm&PathProvenienza=%3CA+class%3D%22Verdana10Nero%22+target%3D%22_top%22+href%3D%22%2Findex.htm%22%3EHome+page%3C%2FA%3E+%252 Come valutare la performance di un paese.

<A name=Terzo>
<P align=justify><FONT color=navy>INDAGINE DEL MIUR SUL SUCCESSO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI STRANIERI</FONT>
Il Ministero dell'Istruzione, università e ricerca, dopo aver consolidato il metodo di rilevazione della popolazione di alunni stranieri con l'indagine annuale Alunni con cittadinanza non italiana, ha elaborato una nuova ricerca per una conoscenza approfondita della scolarità degli alunni stranieri. L' http://www.istruzione.it/mpi/pubblicazioni/2005/documenti, Insieme al traguardo: indagine sul successo scolastico degli alunni con cittadinanza non italiana ha evidenziato il costante minore successo scolastico degli allievi stranieri nei diversi ordini di scuola, soprattutto in quella secondaria dove più di un alunno su quattro non viene promosso. Il divario tra i tassi di promozione degli allievi stranieri e di quelli italiani è di 3,36 punti nella scuola primaria, di 7,06 nella secondaria di primo grado e di ben 12,56 nella scuola s
. Il quadro di tale divario sul territorio è molto disomogeneo: Friuli Venezia Giulia (per la scuola primaria); Emilia Romagna (per la scuola primaria di secondo grado ) e Piemonte (per la scuola secondaria), regioni con presenza straniera percentualmente significativa, sono quelle che presentano il divario minore tra esiti scolastici di alunni italiani e stranieri. Nella consapevolezza della difficoltà di giungere ad una piena integrazione degli allievi stranieri, di cui l'insuccesso scolastico è la spia più significativa, il rapporto del Miur, anche sulla base delle esperienze condotte in altri paesi europei ad immigrazione più consolidata, sottolinea la necessità di "giocare d'anticipo", cioè individuare misure efficaci e tempestive per l'inserimento dei bambini nella realtà linguistica e culturale del Paese.

<A name=Quarto>
<P align=justify><FONT color=navy>ISAE: RAPPORTO SULL'ATTUAZIONE DEL FEDERALISMO</FONT>
Alla sua terza edizione, il http://www.isae.it/rapp_fed_web_feb05.pdf è stato presentato il 24 febbraio. Alla discussione, coordinata dal presidente Majocchi, hanno partecipato docenti universitari ed esperti della materia. Il Rapporto dà conto del grado di attuazione delle innovazioni costituzionali introdotte nel 2001, approfondisce le maggiori problematiche legate a tale complesso processo di implementazione e affronta alcune questioni cruciali, tra cui: il conflitto Stato-Regioni sulla ripartizione dei rispettivi ruoli nell'esercizio delle funzioni legislative, evidenziato dal ruolo assunto dalla Corte Costituzionale nel dirimere le controversie tra i diversi livelli di governo; la mancata attuazione del d.lgs n. 56/2000, che costituiva un primo embrione di federalismo fiscale.
In tale quadro, è proseguito l'iter del disegno di legge che prevede nuove modifi
la Costituzione; di particolare rilevanza l'introduzione del Senato federale, la costituzionalizzazione della Conferenza Stato-Regioni, una nuova formulazione dell'art. 117. Il Rapporto presenta anche una quantificazione aggiornata delle risorse finanziarie che in caso di attuazione del federalismo passerebbero dallo Stato alle Autonomie locali.



<H5><FONT color=navy><A name=Breve>IN BREVE... </FONT></H5>
<P align=justify><FONT color=navy>Istituto internazionale di statistica-Isi </FONT>
La 55a sessione dell'Isi si tiene a Sydney, in Australia, dal 5 al 12 aprile 2005. La http://www.tourhosts.com.au/isi2005/ è aperta a tutti i soggetti che si interessano di statistica, in particolare ai membri dell'Isi e delle sue sezioni.
<P align=justify><FONT color=navy>Forum P.a. 2005</FONT>
Sono aperte le iscrizioni alla 16a http://www.forumpa.it/forumpa2005/home/home.html dei servizi ai cittadini e alle imprese, in programma alla Fiera di Roma dal 9 al 13 maggio; tema guida di questa edizione è La Pubblica amministrazione per la qualità della vita. Anche questo'anno il Sistan parteciperà con un proprio spazio espositivo all'interno dello stand Istat, ospitando prodotti e servizi significativi degli enti del Sistema statistico nazionale.


<P align=justify><FONT color=navy>Regione Lombardia: Annuario statistico regionale 2004 </FONT>
L' http://www.ring.lombardia.it/asrnews/newsasrgennaio-febbraio2005.pdf, realizzato dalla regione, dall'Unioncamere Lombardia e dall'Istat, presenta un panorama informativo dettagliato sulla regione, provincia per provincia, nonché un quadro di sintesi della regione e la sua collocazione nel contesto nazionale ed europeo.


<P align=justify><FONT color=navy>8a Conferenza italiana utenti Esri</FONT>
Si svolge a Roma il 20 e 21 aprile, presso l'Auditorium del Massimo (Via Massimiliano Massimo 1), la http://www.esriitalia.it/conferenza2005/ organizzata dall'Environmental systems research institute (Esri). Si articolerà in sessioni applicative e tematiche, workshop, poster session e tavole rotonde; tra i temi in programma: pianificazione, sviluppo & marketing del territorio, geostatistica & geomarketing, ricerca & modelli per il territorio e banche dati.


<P align=justify><FONT color=navy>Terza giornata nazionale dell'economia</FONT>
Si celebra il 9 maggio la http://www.unioncamere.it/Unioncamere_gestione/allegati/com_marzo_premi.doc: a Roma, presso la sede di http://www.unioncamere.it/, e in contemporanea nelle sedi camerali delle province. In tale occasione sono assegnati i premi Unioncamere 2005 per la giovane impresa innovativa, per l'azienda longeva e di successo e all'impresa per la responsabilità sociale.


<P align=justify><FONT color=navy>Analisi statistica territoriale della Provincia di Ancona 2003</FONT>
E' stata pubblicata la 7a edizione del http://www.gruppostatistica.ancona.it/annuario.htm curato dal Gruppo di lavoro permanente in materia statistica presso l'ufficio territoriale del Governo-prefettura di Ancona, con allegato un cd-rom che consente di approfondire le sezioni di interesse.


<P align=justify><FONT color=navy>EuropP.A. Salone delle Autonomie locali</FONT>
Si svolgerà a Rimini Fiera dal 22 al 25 giugno la 5a edizione del http://www.euro-pa.it/introduzione.htm, appuntamento nazionale interamente dedicato al mondo delle Autonomie locali. La manifestazione presenta una ricca rassegna espositiva e una completa sezione congressuale con oltre 100 appuntamenti tra convegni, seminari, workshop e tavole rotonde.


<P align=justify><FONT color=navy>Sis: Cladag 2005</FONT>
La http://www.cladag2005.unipr.it/ scientifica del gruppo Classificazione e analisi dei dati (Cladag) della Società italiana di statistica si svolgerà dal 6 all'8 giugno 2005 presso la facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Parma; è rivolta a tutti gli studiosi di analisi dei dati, classificazione, analisi statistica multivariata e statistica computazionale.


<P align=justify><FONT color=navy>Il Veneto si racconta</FONT>
Il primo http://statistica.regione.veneto.it/Pubblicazioni/RapportoStatistico2004/ statistico 2004, disponibile on line, curato dalla Direzione sistema statistico regionale della regione Veneto, si incentra soprattutto sull'analisi delle principali tematiche socio economiche del regione.

</FONT>

------------------------------------------------------------------------

IntraStat - Neologoi (Servizio Comunicazioni e Newsletter Istat)

U.O. DCMT/B - xxxxxxxxxxxxxxxxx@mydomain

Tel. 2220/2221/2222

------------------------------------------------------------------------



Abilitazioni per l'utenza interna dell'Istat :



Per la cancellazione da questa MailingList utilizzare il seguente link :

http://intrastat1.mydomain/PHPlists/?p=unsubscribe&uid=4983e0990a7967dbf3e03b05de0435ed



Per aggiornare i propri dati utilizzare il seguente link :

http://intrastat1.mydomain/PHPlists/?p=preferences&uid=4983e0990a7967dbf3e03b05de0435ed

</body></html>
--_d26aedff448c7c6b3312aa28325fbee9--

--Boundary_(ID_W4qf9mg+UF6dgy/u4marrw)--
TagsNo tags attached.

Activities

michiel

04-04-05 00:59

manager   ~0004111

I'm terribly sorry, but that's not a phplist issue. As you can see from the headers, quite a few lines have been added, and that outside the control of phplist. You'll have to dig into the other software you're using to figure out what's going on.